GIOVANI E BIBBIA "NARRATTIVA"

Metodi attivi e interattivi per l'incontro con la Parola di Dio



“Tra le nuove generazioni si è notevolmente innalzata la sensibilità emotiva, comunicativa, partecipativa verso la libertà di coscienza. (...) Occorre avvicinarsi con delicatezza alle coscienze incredule, ma in attesa – stand bydi un incontro con Dio che le rimetta in gioco nel mondo. Serve, allora, non solo una prudenza pastorale, ma un atteggiamento che nasce dalla fede e spinge ad amare le nuove generazioni, interessanti alla loro vita più che al loro reclutamento”


Intenso e carico di aperture inedite il libro di Don Alessandro Zavattini, amico e socio della nostra Associazione Italiana Bibliodramma. E' una lettura audace dei tempi che stiamo vivendo in ambito pastorale e di nuova evangelizzazione. Riesce a mettere a fuoco alcuni nodi critici del nostro annunciare la Parola di Dio e a scandagliare alcune motivazioni e significati che il mondo dei giovani ha bisogno di riattivare per poter fare un incontro autentico con Dio. Racconta come sia necessario riappropriarsi di una metodo di annuncio che non faccia proseliti ne voglia insegnare concetti o dogmi, ma si metta in ascolto delle istanze esistenziali che ogni persona porta con sé, interpellando la coscienza personale e passando attraverso la narrazione della propria vita.


Come afferma il titolo la bibbia è un libro "NARRATTIVO", ossia capace di dirsi narrandosi e mettendosi in relazione con le storie di ciascuno. Ecco perché nella sua ricerca l'autore entra nello specifico di tutti quei metodi ATTIVI ed ESPERIENZIALI che sanno mettere in relazione le tre storie in gioco: "Il racconto della Rivelazione, la propria storia di testimone e la storia delle persone che si hanno di fronte. Coinvolgendo in modo appassionato se stesso, l'altro e Dio, l'educatore offre agli interlocutori la capacità di ricollocare se stessi nella propria storia e far fare loro un'esperienza nuova". L'intreccio delle storie attraverso queste metodologie attive permette all'annuncio Evangelico di ritrovare la sua freschezza e di stupire il cuore di chi ascolta e partecipa riattivando il desiderio di Infinito. E' una lotta corpo a corpo tra la Parola di Dio e l'esistenza di ciascuno in cui nulla può essere dato per scontato, ma tutto chiede di essere Accolto, Ascoltato e Amato per ciò che è.


Il libro si rivela una ottimo strumento per comprendere come sia possibile rivitalizzare le nostre comunità attorno alla Parola di Dio, attraverso metodi differenti che via via si fanno cammino di crescita proprio all'ombra della Scrittura. Infatti Don Alessandro racconta e spiega nel dettaglio ogni metodologia per fornire una panoramica esaustiva delle possibilità presenti sul territorio italiano per rinnovare la nostra catechesi, l'annuncio e l'evangelizzazione. Tra questi anche il Bibliodramma è indicato come uno degli spazi importanti di rispecchiamento della propria storia nella storia della Rivelazione.









295 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti